Manutenzione Auto in primavera: i 5 Controlli Da Fare

Manutenzione Primavera

La primavera è arrivata ed insieme a lei la voglia di iniziare la bella stagione con gite e week-end fuori porta. Tuttavia dobbiamo ricordarci che durante il periodo invernale le nostre auto hanno subito condizioni meteorologiche particolarmente difficili come freddo, pioggia, neve e ghiaccio; per questo motivo conclusa la stagione invernale raccomandiamo di effettuare un’accurata manutenzione dell’auto. In questo articolo i nostri tecnici ti indicheranno i 5 controlli da fare in primavera per una corretta manutenzione dell’auto.

Dai tergicristalli alla Batteria, passando per il Climatizzatore: ecco i Consigli dei nostri esperti

Pressione delle Gomme

Durante l’inverno la pressione delle gomme viene influenzata dal clima rigido. Infatti al calare della temperatura la pressione nei pneumatici tende ad abbassarsi e per questioni di sicurezza il consiglio è quello di mantenere il giusto livello di pressione. Spesso si sottovaluta, ma questo tipo di controllo andrebbe effettuato almeno una volta al mese. Ti ricordiamo che il 15 maggio si avvicina e, se non l’hai già fatto, è necessario procedere con il cambio gomme stagionale. Puoi prenotarlo qui

Tergicristallo

A volte non ci pensiamo, ma durante il periodo invernale le spazzole tergicristallo vengono impiegate frequentemente nella rimozione di ghiaccio/neve e di impurità, come sporco e sale, che si depositano sul parabrezza. Il continuo uso del tergicristallo porta ad un consumo della lama in gomma e durante i periodi più rigidi, dove le temperature arrivano sotto 0, le spazzole tendono a congelarsi compromettendone l’usabilità. Per affrontare il periodo primaverile e le tipiche piogge di questi mesi è consigliato controllare lo stato delle proprie spazzole tergicristallo e nel caso in cui sia necessario sostituirle.

Sanificazione Impianto Di Condizionamento

Molto spesso dopo il periodo invernale, quando andiamo ad attivare l’impianto di condizionamento dell’auto, percepiamo delle esalazioni sgradevoli. Questi cattivi odori sono dovuti ad un accumulo di funghi e batteri all’interno dell’impianto di aerazione. La manutenzione dell’impianto di condizionamento e della qualità dell’aria all’interno dell’abitacolo è fondamentale per la salute di chi è a bordo. Avere una macchina che fa circolare aria pulita ed opportunamente filtrata permette a chi guida di essere più attento ed avere una maggiore concentrazione sulla strada. Possiamo utilizzare semplici kit spray per l’igienizzazione dell’aria in grado di pulire e sanificare l’impianto di condizionamento. Un’altra ottima alternativa è la sanificazione all’ozono da effettuarsi presso una delle nostre officine.

Controllo Della Batteria

La manutenzione della batteria dell’auto viene spesso messa in secondo piano dagli automobilisti. Si tratta di un elemento fondamentale per fornire l’energia elettrica al motorino di accensione e all’impianto elettrico dell’auto. Per questo motivo dopo il periodo invernale è sempre meglio controllare la batteria dell’auto per evitare di “rimanere a piedi”. Col cambio di stagione la batteria può essere messa a dura prova. Per verificare lo stato di quest’ultima si può utilizzare un Multimetro digitale oppure rivolgersi direttamente al proprio meccanico di fiducia.

Controllo Livello Olio

Questa operazione a volte viene sottovalutata, tuttavia per mantenere in buona salute la nostra vettura è consigliato durante la manutenzione dell’auto controllare il livello dell’olio. La prima cosa da fare è assicurarsi che la vettura sia su una superficie piana a motore spento da almeno 10 minuti, in modo che la rilevazione del livello dell’olio sia il più possibile corretta. Successivamente grazie all’asta presente nel vano motore possiamo controllare che il livello di olio lubrificante sia compreso fra le due tacche dell’asta. Nel caso in cui il livello sia inferiore al minimo, possiamo rabboccare con un olio motore della giusta gradazione (le caratteristiche vengono riportate sul libretto d’uso della macchina). L’olio motore va aggiunto gradualmente facendo attenzione a non superare il livello indicato. Una volta terminato il rabbocco il consiglio è quello di consultare il libretto d’uso e manutenzione per verificare gli intervalli di sostituzione dell’olio motore indicati dalla casa madre. Questa operazione deve essere effettuata in officina.

Botol Car Service: Un Mondo Al Tuo Servizio!

Se hai bisogno di eseguire uno di questi controlli o semplicemente di chiedere informazioni o chiarimenti passa a trovarci: i nostri tecnici sono a tua disposizione per rispondere a qualsiasi richiesta.

BOTOL CAR SERVICE: VENT’ANNI DI ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’AUTOMOBILISTA