Gomme invernali all’estero: ecco le normative

normative europee

Vi abbiamo già fornito i nostri consigli per guidare sulla neve , ma con l’avvicinarsi delle festività aumenta la possibilità di mettersi in viaggio anche in paesi stranieri. Per questo, grazie al TCS, vi informiamo sulle normative sulle gomme invernali in alcuni paesi limitrofi all’Italia. Partiamo dalla Svizzera, patria del TCS!

Svizzera: nessun obbligo ma assunzione personale di responsabilità

In Svizzera non vige l’obbligo di montare gomme invernali sul proprio veicolo nei mesi freddi. Il conducente deve però aver la perfetta padronanza del mezzo in ogni circostanza. Questo vale anche per camper e roulotte. Chi provoca un incidente al volante di un veicolo non equipaggiato a dovere, rischia una riduzione delle prestazioni o una disdetta dell’assicurazione.

Il conducente è obbligato a viaggiare con un veicolo sicuro. Guidare in inverno con pneumatici estivi, sia in auto, che camper o roulotte, non è considerato un comportamento sicuro ed è quindi passibile di multa. Per legge, il profilo minimo delle gomme è di 1,6 mm, ma viene comunque consigliato un profilo di 4 mm.

Germania: obbligo di montare pneumatici invernali a seconda della situazione

La legge prevede che un veicolo, in condizioni invernali, deve essere guidato con pneumatici invernali su ghiaccio, manto stradale innevato, poltiglia di neve e lastre ghiacciate. Queste condizioni particolari si definiscono anche «obbligo di pneumatici invernali situazionale». In sostanza, chi può evitare viaggi in condizioni invernali, non deve montare le gomme invernali.
Ma quali pneumatici sono sono considerati come invernali? In Germania, dal 2017, sono considerati in regola soltanto gli pneumatici il simbolo di una montagna a tre picchi con un fiocco di neve (c.d. Three-Peak-Mountain-Snowflake).
I modelli che recano la sigla M+S e prodotti prima della fine del 2017 vengono comunque accettati come invernali nell’ambito del periodo di transizione concesso fino al 30 settembre 2024, scaduto il quale le gomme invernali dovranno sempre recare il simbolo del fiocco di neve.

Austria: dipendente dalle condizioni del manto stradale

Dal il 1° novembre al 15 aprile, in presenza di neve in strada, poltiglia nevosa e ghiaccio è obbligatorio montare pneumatici invernali su tutte e quattro le ruote. Si consiglia di seguire i bollettini meteo, perché una semplice umidità sulla strada può trasformarsi velocemente in una lastra di ghiaccio. In alternativa si possono montare catene da neve sulle gomme estive. Questa procedura è consentita però solo se la strada è completamente ricoperta di neve o ghiaccio. Per gli pneumatici invernali (identificazione M+S) il profilo minimo previsto dalla legge è di 4 mm.

Francia: equipaggiamento invernale obbligatorio in alcune regioni di montagna

Dal 1° novembre al 31 marzo, in alcuni comuni situati nelle regioni di montagna, i veicoli con quattro o più ruote devono essere equipaggiati con pneumatici invernali (profondità minima del battistrada 3,5 mm), catene da neve o ausili di trazione tessili. I nuovi segnali stradali mostrano quando si applica l’obbligo di equipaggiamento. Se non c’è neve o ghiaccio sulla strada, si deve comunque avere con sé le catene da neve o gli aiuti alla trazione in tessuto. La carta “obbligo degli pneumatici” del dipartimento sicurezza stradale francese, mostra quali sono i comuni toccati dalla misura. A seconda del tempo e delle condizioni stradali, tuttavia, può essere introdotto un obbligo aggiuntivo di utilizzo dell’equipaggiamento invernale. Quest’ultimo viene indicato con degli appositi cartelli stradali. In questo caso, le quattro ruote devono essere equipaggiate per le condizioni invernali. Dal 1° novembre 2024, solo gli pneumatici con il simbolo di una montagna a tre picchi con un fiocco di neve saranno considerati pneumatici invernali. È ancora possibile utilizzare gli pneumatici invernali senza questa marcatura come equipaggiamento invernale, ma è necessario montare anche le catene da neve o degli ausili di trazione tessili. La velocità massima con catene invernali è di 50 km/h. In caso di utilizzo delle catene invernali devono essere montate sulla trazione anteriore.

In poche parole è sempre meglio avere le gomme da neve

Viste le normative vigenti in Italia e quelle dei paesi dell’arco alpino, consigliamo quindi di viaggiare da novembre ad aprile con l’equipaggiamento invernale: nessuna sanzione amministrativa e massima sicurezza!

BOTOL CAR SERVICE: VENT’ANNI DI ESPERIENZA AL SERVIZIO DELL’AUTOMOBILISTA